In offerta!

Diritto fallimentare

Il prezzo originale era: € 1.800,00.Il prezzo attuale è: € 1.300,00.

Descrizione

Presentazione del Corso

Il Corso di Alta Formazione in Diritto Fallimentare si pone il precipuo obiettivo di formare specialisti nel settore fallimenare, in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità presso strutture pubbliche e/o private.

Il percorso formativo è strutturato mediante l’offerta di corsi miranti l’approfondimento di discipline appartenenti al diritto fallimentare, considerate indispensabili al fine di ottenere unAlta Formazione Professionale, con particolare riguardo ai temi concernenti a: la funzione del Commissario Giudiziale e del Commissario Liquidatore nelle procedure di concordato preventivo; le fattispecie delittuose nell’ambito della crisi di impresa; la crisi da sovraindebitamento; il fallimento; la transazione fiscale e previdenziale e le azioni a tutela dei creditori.

A chi è rivolto il Corso

Avvocati, Funzionari di pubbliche Amministrazioni e Imprese private.

Programma

  • Modulo 1: Il nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza – principi generali --
    1. Obiettivi della Riforma
    a. Riforma organica della disciplina;
    b. Semplificazione del sistema normativo
    2. Principi generali
    a. Dal “fallimento” alla “liquidazione giudiziale”
    b. La definizione di “stato di crisi”
    c. La priorità accordata al “superamento della crisi” e alla “continuità aziendale”
    d. La riduzione dei costi del procedimento rispetto al vecchio modello concorsuale
    e. I nuovi principi della crisi nei gruppi di imprese
    3. Entrata in vigore e diritto intertemporale

    • Modulo 2: Le procedure di allerta e di composizione assistita della crisi (titolo II)-–
      1. Le procedure di allerta e di composizione assistita della crisi (titolo II)
      a. Presupposti oggettivi e soggettivi
      b. La natura stragiudiziale delle procedure di allerta
      2. Gli strumenti di allerta: gli obblighi di segnalazione della crisi
      a. L’Organismo di Composizione della Crisi (OCC)
      i. Il Procedimento di Composizione Concordata della Crisi
      3. Le “Misure Premiali”
    • Modulo 3: Le procedure di composizione della Crisi e dell’Insolvenza-–
      1. Il “procedimento unitario” per l’accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell’insolvenza
      2. Gli strumenti negoziali stragiudiziali di regolazione della crisi
      a. Non soggetti ad omologazione: gli accordi di esecuzione dei piani attestati
      b. Soggetti ad omologazione
      i. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti (art. 57)
      ii. Gli accordi di ristrutturazione agevolati (art. 60)
      iii. Gli accordi di ristrutturazione ad efficacia estesa (art. 61)
      iv. Le convenzioni di moratoria
      v. La transazione fiscale
    • Modulo 4: la procedura di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento-–
      1. Le tre procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento
      a. Il Piano di Ristrutturazione dei Debiti del Consumatore (art. 67)
      b. Il Concordato Minore (art. 75)
      c. La Liquidazione Controllata
      2. Le differenze con il “procedimento unitario” e il ruolo dell’Organismo di Composizione della Crisi
    • Modulo 5: l’evoluzione delle nuove procedure concorsuali – dal fallimento alla “liquidazione giudiziale”-–
      1. I principi regolatori del “nuovo fallimento”
      a. Rapidità e concentrazione
      b. Effetti della liquidazione giudiziale sugli atti pregiudizievoli ai creditori
      c. Effetti della liquidazione giudiziale sui rapporti giuridici pendenti
      2. La regola della non cessazione dell’attività d’impresa
      3. Le nuove modalità di liquidazione e ripartizione dell’attivo
      4. Il rendiconto del curatore
      5. Il concordato nella liquidazione giudiziale
    • Modulo 6: Il Concordato Preventivo e l’Esdebitazione-–
      1. Il concordato preventivo – in continuità o liquidatorio (art. 84)
      a. Continuità diretta e indiretta
      b. Il concordato liquidatorio
      2. Proposta e piano di concordato
      3. Il concordato nella liquidazione giudiziale
      4. L’esdebitazione
      a. La nuova esdebitazione “di diritto”

      Il programma potrà subire variazioni, su valutazione del docente, in correlazione con eventuali innovazioni normative o pronunce giurisdizionali che rendano attuali e rilevanti tematiche specifiche diverse da quelle previamente individuate.

      Docenti

      Magistrati amministrativi e Professori universitari

      Iscrizione

      Prezzi
      Iscrizione al Corso: € 50,00 una tantum

      Prezzo del Corso:
      € 1.800,00 + iva

      Promo:
      -Promo= € 1300,00 + iva per iscrizioni entro il 31 Maggio

      Modulo di Iscrizione

      Scarica il Modulo
      Clicca qui